18f718ef1de896681f2588eaff2c1f71_L

Ecco quello che abbiamo fatto nel 2012

Elena e Mario Vespa hanno varcato la soglia della speranza quando, nel luglio del 2010, in un tragico incidente stradale, perdevano Enrico e la sorellina Ilaria, di 10 e 8 anni. Tutto quell’amore per i propri figli si è tramutato in una richiesta d’aiuto riversata verso iniziative fondate su progetti concreti, pratici e facilmente identificabili, volti a garantire un futuro di speranza per altri bambini. L’Associazione “Enrico e Ilaria sono con noi Onlus”, nata nel 2011 su iniziativa dei coniugi Vespa, persegue lo scopo di promuovere iniziative d’assistenza, aiuto e protezione a favore di bambini, adolescenti e ragazzi disagiati. Tutte le prestazioni sono elargite grazie al sostegno, la solidarietà e l’impegno di amici e volontari che, con passione, permettono all’Ente di raggiungere importanti traguardi. Occorre precisare che tutte le spese amministrative, pubblicitarie e di gestione dell’Associazione sono a carico di Elena e Mario Vespa.

 

Dati alla mano, il denaro raccolto tramite offerte, sottoscrizioni, proventi da manifestazioni e donazioni a mezzo 5×1000, è stato così utilizzato:

 

- Asti, dicembre 2011. La prima donazione è stata elargita al reparto di “Recupero e Rieducazione Funzionale – Ambulatorio dell’Età Evolutiva” del nosocomio Cardinal Massaia, diretto dalla dott.ssa Maria Pia Truscello. A distanza di poco più di un anno, ne abbiamo parlato con la dott.ssa Raffaella Marmo e la dott.ssa Tiziana Gazzetta. L’ambulatorio si occupa degli utenti 0-18 anni soggetti a patologie neuro motorie, con grosse compromissioni neurologiche e paralisi celebrali infantili insorte pre, durante o post nascita, di origine genetica o varia. “Enrico e Ilaria sono con noi Onlus” ha permesso di acquistare piccoli tavolini per permetterne la rieducazione logopedia di gruppo, dei software per la rieducazione logopedia legata principalmente ai disturbi di apprendimento, e 4 set di sussidi; questi ultimi sono particolari oggetti di legno fondamentali per l’esercizio fisioterapico e terapeutico dei bambini anche molto piccoli, attrezzi particolari e preziosissimi, il cui prezzo limitativo non aveva ancora concesso all’Asl di esserne rifornito. Attualmente si contano oltre cento bambini, in lista d’attesa o già inseriti in trattamento, e i materiali sono tutti ampiamente utilizzati.

 

- Asti, anno sportivo 2012/2013. Lo sport e la solidarietà sono valori che non si disgiungono anche grazie alla “Marangoni Hasta Volley”: per ogni partita di Campionato Nazionale di pallavolo B1, disputata presso il Pala San Quirico di via Chiuminatti, su 4 euro d’ingresso viene versato 1 euro all’associazione a sostegno del disagio infantile. Il versamento per lo scorso anno sportivo è stato di 800€.

 

- Asti, aprile 2012. Presso il Piccolo Teatro Giraudi si è svolto lo spettacolo teatrale “Don Chisciotte”, una messa in scena ridotta e liberamente tratta dal capolavoro di Miguel de Cervantes. Dietro la regia di Sergio Danzi, i ragazzi del corso di recitazione dell’Associazione culturale “L’Arcoscenico” hanno devoluto 533 euro all’associazione in ricordo di Enrico e Ilaria.

 

- Asti, maggio 2012. L’Associazione ha donato uno dei 4 defibrillatori “Powerheart AED g3 Plus” acquistati nell’ambito dell’iniziativa “Asti di cuore” promossa da Albatros Comunicazione, in collaborazione con il CONI provinciale e l’U.S.R. Il defibrillatore si trova negli impianti sportivi di Via Gerbi, con l’augurio che non debba mai essere usato.

 

- Castello di Annone, giugno 2012. Il concerto benefico live dei “Farinei dla Brigna”, svoltosi nello spazio antistante la palestra del complesso scolastico Balestrero di via Leone, con la partecipazione del Piccolo Coro “Amici di Enrico e Ilaria”, del cantautore astigiano Fabrizio Caraffa e di Marius Seck, ha devoluto l’intero incasso all’Associazione.

 

- Asti, ottobre 2012. Presso il PalaGerbi si è svolto, in ricordo di Pier Paolo Peru, un incontro di pallavolo disputata tra la nazionale over 50 italiana e le storiche stelle del volley astigiane. L’incasso è stato devoluto all’associazione.

 

- Govone, ottobre 2012. Inaugurata la “camera dei colori” dedicata ad Enrico e Ilaria presso la Collina degli Elfi, centro che ospita i bimbi dimessi dall’ospedale Regina Margherita di Torino dopo le cure oncologiche. In questa stanza dalle mille sfumature, i bimbi possono immergere le mani o i pennelli nel colore e lasciarli scorrere su fogli da appendere. La struttura ha già ospitato le prime famiglie; i soggiorni rigenerativi riprenderanno durante la bella stagione, per poter usufruire anche dei 15.000 metri quadri di parco che ne circondano il perimetro, dove dimorano cavalli, asini e molti altri amici dei piccoli ospiti.

 

- Asti, ottobre 2012. Mario Vespa ritira al Teatro Alfieri il contributo raccolto in occasione della manifestazione “La Damigella del Palio 2012”, che ha eletto la più bella sfilante del corteo storico del Palio settembrino.

 

- Baldichieri d’Asti, dicembre 2012. Natale e Pinuccia, titolari del circolo “Il Picchio”, hanno organizzato una cena il cui ricavato è stato devoluto interamente all’associazione.

 

Complessivamente, nel 2012, la “Enrico e Ilaria sono con noi Onlus” ha raccolto 14.327 euro; nello stesso anno, ha realizzato progetti investendo per 15.671 euro.

 

La prossima donazione sarà elargita al reparto di Pediatria del Cardinal Massaia diretto dalla dott.ssa Paola Gianino, e servirà per acquistare un saturimetro atto alla misurazione dell’ossigeno nel sangue e della frequenza cardiaca del bambino soggetto a patologie respiratorie e cardiache, un apparecchio per aerosol ad uso professionale ospedaliero e un microscopio ottico da laboratorio.

 

La prima manifestazione del 2013 si svolgerà al Teatro Alfieri, il 15 marzo, dove la compagnia amatoriale astigiana “Fuori di Quinta” metterà in scena la commedia “Taxi a due piazze”. L’incasso sarà devoluto all’associazione, e la serata sarà dedicata alla compianta Laura Bosia, giornalista, scrittrice ma soprattutto grande amica dell’associazione.

 

L’IBAN dell’associazione è IT64U0608510305000000027131, mentre il codice fiscale per devolvere il 5 per mille della propria dichiarazione dei redditi è 92059430055.

 

Mario ed Elena Vespa desiderano ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile questa cristallina organizzazione e il raggiungimento degli obiettivi prefissi, certi di avere il loro appoggio anche per le future iniziative.

Bilancio 2012


dic 09, 2012 | Category: Bilancio | Comments: none

 


Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.





bottom