18f718ef1de896681f2588eaff2c1f71_L

Da “Enrico ed Ilaria” 3mila euro all’ Ambulatorio dell’Età Evolutiva del Massaia

L’Associazione “Enrico & Ilaria sono con noi Onlus”, nata in ricordo dei figli di Elena e Mario Vespa, scomparsi nel 2010 in un tragico incidente stradale, persegue lo scopo di promuovere iniziative d’assistenza, aiuto e protezione a favore di bambini, adolescenti e ragazzi disagiati. Iniziative fondate su progetti pratici e facilmente identificabili, volti a garantire un futuro di speranza e un sostegno concreto a chi è più indifeso e meno fortunato. Tutte le prestazioni sono elargite grazie al sostegno, la solidarietà e l’impegno di amici e volontari che, con passione, permettono all’Ente di raggiungere importanti traguardi. Tra questi, ricordiamo la consegna di attrezzature all’ambulatorio dell’Età Evolutiva del Cardinal Massaia, che aiutano i bambini con problemi motori o di linguaggio. E ancora, la donazione di un defibrillatore agli impianti sportivi di Via Gerbi, la realizzazione della “camera dei colori”, dedicata a Enrico e Ilaria, presso la Collina degli Elfi, un centro che ospita le famiglie e i bimbi dimessi dall’ospedale Regina Margherita di Torino dopo le cure oncologiche. Nell’ultimo anno, la Onlus ha anche garantito, congiuntamente al Comune, all’Unità Operativa Minori e all’Ordine Provinciale dei Medici e degli Odontoiatri di Asti, cure odontoiatriche di base a 60 minori seguiti dal Settore Politiche Sociali.

Una nuova iniziativa ha già ottenuto il risultato sperato: l’Associazione “Enrico & Ilaria sono con noi Onlus” ha erogato, pochi giorni fa, una cifra pari a 3mila euro al servizio di “Recupero e Rieducazione Funzionale – Ambulatorio dell’Età Evolutiva” del Cardinal Massaia, diretto dalla dott.ssa Maria Pia Truscello. La donazione finanzierà un progetto che prevede, in collaborazione con la SOC Pediatria e Neuropsichiatria Infantile, l’utilizzo della tossina botulinica in età evolutiva presso l’ospedale di Asti, per la cura della Paralisi Celebrale Infantile (PCI), forma spastica. Si sottolinea che nel 2014, su 160 bambini affetti da paralisi spastica in carico all’ambulatorio RRF di Asti, solo 20 hanno usufruito del trattamento con tossina botulinica, eseguito presso altre sedi ospedaliere: Moncalieri, Reggio Emilia e Pisa. Grazie al finanziamento della Onlus, per la prima volta, la neurotossina potrà essere somministrata all’interno del centro ospedaliero astigiano.

Per chi volesse fare donazioni all’Associazione, l’IBAN è: IT64U0608510305000000027131 mentre il codice fiscale, per il 5 per mille, è 92059430055. Occorre precisare che ogni euro devoluto all’Ente è completamente utilizzato a sostegno dei progetti, mentre le spese amministrative, pubblicitarie e di gestione dell’Associazione, sono a carico di Elena e Mario Vespa.


lug 01, 2015 | Category: Cosa abbiamo fatto, News | Comments: none

 


Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.





bottom