Asta benefica (FILEminimizer)

Grazie alla CNA 21 tele all’asta per “Enrico ed Ilaria sono con noi”

Il 21 novembre, alle 21, presso la Sala Pastrone del Teatro Alfieri, si terrà l’asta benefica organizzata dalla “CNA Artisti”, in collaborazione con il Comune e con la Onlus “Enrico & Ilaria sono con noi”. Il programma della serata è stato presentato qualche giorno fa, in una conferenza tenuta nella sede della CNA Asti dove Guido Migliarino, perfetto padrone di casa, ha sottolineato la vitalità dell’evento, capace di unire la Confederazione di cui è presidente con la cultura, l’aspetto sociale e il mondo della scuola.

L’asta proporrà 16 quadri di altrettanti pittori – accomunati da una grande sensibilità e generosità – che fanno parte del gruppo “CNA Artisti”, e sarà una grande occasione per gli astigiani, i quali potranno passare una serata interessante e originale all’insegna del sorriso e della solidarietà, ammirando i capolavori proposti e magari aggiudicandoseli facendo un affare. Al fianco delle 16 tele d’autore, ci saranno anche i disegni degli allievi del Liceo Artistico Statale Benedetto Alfieri che hanno partecipato al concorso di pittura estemporanea ideata in occasione dell’ultima edizione della manifestazione “Arti e Mercanti”, per la quale, nel corso della serata, sarà consegnato il primo premio.

Tutto il ricavato ottenuto con la vendita delle opere all’asta sarà devoluto alla “Enrico & Ilaria sono con noi”, Associazione nata nel 2011 per volere dei coniugi Vespa e che persegue lo scopo di promuovere iniziative d’assistenza, aiuto e protezione a favore di bambini, adolescenti e ragazzi disagiati. Dati alla mano, il denaro raccolto in questi anni tramite offerte, sottoscrizioni, proventi da manifestazioni e donazioni a mezzo 5×1000, ha permesso all’associazione (tra le altre) di sostenere il Servizio di “Recupero e Rieducazione Funzionale – Ambulatorio dell’Età Evolutiva” del nosocomio Cardinal Massaia, e di partecipare alla realizzazione della “Camera dei colori” della Collina degli Elfi, centro di Govone che ospita i bimbi dimessi dall’ospedale Regina Margherita di Torino dopo le cure oncologiche.
L’asta del 21 novembre consentirà di realizzare il progetto “Arte per un Sorriso”; sui dettagli dello stesso c’è ancora un velo di mistero, ma il presidente Mario Vespa afferma che imporrà un sorriso sul viso di bambini e ragazzi in difficoltà residenti nel territorio astigiano, e tanto basta. Il progetto – nato in collaborazione con i Servizi Sociali di Asti, che attualmente hanno disposto l’affidamento a terzi di 40 bimbi e ne seguono oltre 400 in difficoltà economiche – sarà svelato a fine dicembre, e aiuterà, almeno per tutto il 2014, alcuni ragazzi di età compresa tra i 6 e i 12 anni.

Le tele potranno essere ammirate e valutate liberamente nella collettiva che sarà allestita nell’androne del Municipio tra il 15 e il 20 di novembre, dal quale sarà trasferita nella Sala Pastrone del Teatro Alfieri, location che ospiterà l’attesa asta benefica. A promettere i primi sorrisi sono stati i battitori d’asta, due personalità eclettiche e ironiche rappresentate dal regista e formatore teatrale Alessio Bertoli e dal direttore della Nuova Provincia Flavio Duretto; a loro toccherà il delicato compito di vendere al miglior prezzo le opere esposte di Antonio Guarene, Paolo Viola, Filippo Staniscia, Gianfranco Monaca, Nicola Colucciello, Maurizio Agostinetto, Filippo Pinsoglio, Milena Paro, Anna Bassignano, Viviana Gonella, Silvio Volpato, Elisabetta Moretti, Rossana Turri, Patrizia Poli, Francesca Staglianò e Marisa Garramone.
Quest’ultima, ideatrice dell’evento e coordinatore del gruppo “CNA Artisti”, rimarca che la base d’asta di ogni quadro non rispecchia il valore dell’artista, ma vuole essere solo una cifra simbolica: i menu d’autore dell’architetto Guarene partono da 240 euro, le tele da 150 euro e i disegni degli allievi da 30 euro. Per ulteriori informazioni e per visionare il catalogo con le opere, visitare il Sito Internet della CNA: www.at-cna.it


nov 11, 2013 | Category: Eventi | Comments: none

 


Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.





bottom